4 Maggio 2021 0:48

Debito sovrano

Cos’è il debito sovrano?

Il debito sovrano è il debito del governo centrale. È un debito emesso dal governo nazionale in valuta estera per finanziare la crescita e lo sviluppo del paese emittente. La stabilità del governo emittente può essere fornita dai rating del credito sovrano del paese che aiutano gli investitori a soppesare i rischi nella valutazione degli investimenti in debito sovrano.

Il debito sovrano è anche chiamato debito pubblico, debito pubblico e debito nazionale.

Comprensione del debito sovrano

Il debito sovrano può essere debito interno o debito estero. Se classificato come debito interno, è debito nei confronti di istituti di credito che si trovano all’interno del paese. Se classificato come debito estero, è debito dovuto a prestatori in aree straniere. Un altro modo per classificare il debito sovrano è la durata fino alla scadenza del rimborso del debito. Il debito classificato come debito a breve termine in genere dura meno di un anno, mentre il debito classificato come debito a lungo termine in genere dura più di dieci anni.

Come funziona il debito sovrano

Il debito sovrano viene solitamente creato prendendo in prestito titoli di stato e cambiali ed emettendo titoli. I paesi che sono meno affidabili rispetto ad altri prendono direttamente in prestito da organizzazioni mondiali come la Banca mondiale e altre istituzioni finanziarie internazionali. Una variazione sfavorevole dei tassi di cambio e una valutazione eccessivamente ottimistica del rimborso dei progetti finanziati dal debito possono rendere difficile per i paesi rimborsare il debito sovrano. L’unica possibilità per il creditore, che non può sequestrare i beni del governo, è rinegoziare i termini del prestito. I governi valutano i rischi connessi all’assunzione di debiti sovrani poiché i paesi che non rispettano i debiti sovrani avranno difficoltà a ottenere prestiti in futuro.

Punti chiave

  • Il debito sovrano è un debito emesso da un governo centrale, solitamente sotto forma di titoli, per finanziare varie iniziative di sviluppo all’interno di un paese.
  • Il rischio più importante nel debito sovrano è il rischio di insolvenza del paese emittente. Per questo motivo, i paesi con economie e sistemi politici stabili sono considerati meno a rischio di insolvenza rispetto ai paesi con una storia di instabilità.
  • La misurazione e le valutazioni assegnate per il debito sovrano possono variare tra le agenzie.

Rischi connessi al debito sovrano

Sebbene il debito sovrano comporti sempre il rischio di insolvenza, il prestito di denaro a un governo nazionale nella valuta del paese viene definito un investimento privo di rischio perché, con dei limiti, il debito può essere rimborsato dal governo debitore aumentando le tasse, riducendo la spesa, o semplicemente stampando più soldi. A parte l’emissione di debito sovrano, i governi possono finanziare i loro progetti creando denaro. In questo modo, i governi sono in grado di eliminare la necessità di pagare gli interessi. Tuttavia, questo metodo riduce solo i costi degli interessi del governo e può portare all’iperinflazione. Pertanto, i governi devono ancora finanziare i loro progetti con l’aiuto di altri governi.

Misurazione del debito sovrano

La misurazione del debito sovrano viene eseguita in modo diverso a seconda del paese. La misurazione del debito sovrano dipende da chi sta effettuando la misurazione e dal motivo per cui lo sta facendo. Ad esempio, un rating assegnato da Standard & Poor’s per le imprese e gli investitori misura solo il debito prestato dai creditori commerciali. Ciò significa che non include il denaro preso in prestito da altri governi, dalla Banca mondiale e da altre istituzioni finanziarie internazionali. Allo stesso tempo, l’Unione Europea (UE) ha dei limiti sull’importo totale che un paese della zona euro può prendere in prestito. Ciò significa che l’UE ha restrizioni più ampie nella misurazione del debito sovrano. In quanto tale, l’UE include il governo locale e il debito statale.

Esempio di debito sovrano

I rating e la performance del debito sovrano dipendono in gran parte dai sistemi economici e politici del paese emittente. Ad esempio, i buoni del Tesoro emessi dal governo degli Stati Uniti sono considerati un rifugio sicuro durante i periodi di turbolenza sui mercati internazionali. Ciò ha portato diversi paesi stranieri a detenere una quota significativa del debito degli Stati Uniti, in particolare Giappone e Cina. All’estremità opposta c’è il debito sovrano emesso da paesi con spesa dissoluta e rapporto debito / PIL. La crisi del debito della Grecia è un esempio dei problemi che possono emergere nell’economia di una nazione, se non è in grado di servire i pagamenti relativi al proprio debito.

Adblock
detector